Milano-Lucca: avvicinamento alla Via Francigena


Antonio

leone mura Lucca

Oggi è il grande giorno, inizia il nostro viaggio. Tappa di trasferimento fino a Lucca: autobus, metropolitana, treno, questi saranno i nostri ultimi mezzi prima di affidarci ai nostri piedi.

Sveglia all’alba

Il tragitto a piedi è quello che fanno i ragazzi per andare a scuola. Si aspetta l’autobus, si va al capolinea della metropolitana e poi alla stazione Centrale. Ci arriviamo quasi un’ora prima, per ambientarci o per essere più tranquilli, come dice Paolo. Si sale con gli zaini sul treno. Partiti. Si vedono posti famigliari dal finestrino: Genova, Rapallo, dove abbiamo passato altre vacanze estive, poi ognuno insegue i suoi pensieri, le sue emozioni.

Alcuni sono agitati, altri sembrano solennemente tranquilli, i ragazzi si stringono in cinque e giocano a carte a scemo più scemo. Questo è l’inizio, forse la nostra iniziazione al grande viaggio.

Piccole sorprese

Arriviamo in ritardo a Viareggio e perdiamo la coincidenza per Lucca. Vicino alla stazione ci concediamo un tipico spuntino toscano, un panino al kebab. Poi finalmente risaliamo sul treno e arriviamo a Lucca.

Cortesia e simpatia

Arrivati in stazione contattiamo telefonicamente il sig. Stefano, che ci spiega dove raggiungerlo. Percorriamo poche centinaia di metri e lungo le mura e lo troviamo ad aspettarci. Facendo quattro chiacchiere raggiungiamo velocemente la nostra destinazione. 

Mura città Lucca

L’ostello è composto da quattro camere, tre dotate di due letti e una di quattro. I locali sono puliti e le camere hanno un ventilatore e prese multiple. Per i letti vengono date in dotazione federa e lenzuolo usa e getta e, viste le temperature decisamente estive, questo ci evita di utilizzare i nostri sacchi a pelo. Ci sono due bagni, di cui uno dotato di doccia, e un ampio terrazzo dove poter stendere il bucato della giornata.

La cortesia del signor Stefano è decisamente una marcia in più e, se avete voglia di fare quattro chiacchiere con lui, vi saranno svelati i luoghi significativi da visitare e i ristoranti dove poter cenare. Per noi l’accoglienza è stata decisamente un’esperienza positiva. 

piazza dell'anfiteatro Luccaduomo Lucca

Visitando la città portate con voi le credenziali, vi permetteranno di poter accedere alle varie chiese risparmiando i soldi del biglietto di ingresso (3 €).

Ospitalità

Canonici Regolari Lateranensi, via San Nicola 76
Tel. 331 1311522, francigenalucca2017@gmail.com
Coprimaterasso e copricuscino monouso.
Offerta libera.

Canonici Regolari Lateranensi, via San Nicola 76

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.