2

San Quirico d’Orcia – Radicofani


Antonio

Radicofani Toscana

Tappa lunga, ma tra le più suggestive e impegnative. Da affrontare con calma. Scorta d’acqua fondamentale. Da spezzare sicuramente in due tappe, se condizioni fisiche e meteo non sono favorevoli.

Lunghezza della tappa: 28,5 km (distanza da Roma 200 km).

Dislivello totale: salita 855 m – discesa 462 m. Pendenza massima: salita 14,5% – discesa 13,5%.

Da vedere: Vignoni Alto, Bagno Vignoni, Le Briccole, Stazione di posta di Ricorsi, Radicofani.

L’Eroica della Via Francigena

Quando usciamo da quel piccolo gioiello di San Quirico sappiamo che ci aspetta un’iniziale lunga discesa e anche che nel nostro cammino incontreremo Bagni Vignoni, ma non sappiamo ancora cosa dovremo affrontare dopo. Entrando nel paese, scopriamo la sua grande antica vasca termale che gorgoglia in mezzo alla piazza, un’altra perla sul nostro cammino.

campagna San Quirico d?orciaBagno Vignoni

Solo quando torniamo in cima al crinale delle colline toscane, ora più terrose, e incontriamo viandanti che giungono da Radicofani, cominciamo a impattare con alcune informazioni che ci permettono di valutare quanto realmente ci resta ancora da camminare.

campagna val d'Orciacampagna val d'Orcia

Non può essere quello lì!

È proprio lì che iniziamo a capire l’incredibile distanza che ci separa dalla meta, che quel puntino, forse una torre, che sembra a una distanza siderale, aldilà di svariate valli in cima all’Appennino, è proprio la nostra tappa finale. Ahimè, saranno dolore, lacrime e sangue… Da quel momento, il sole sempre più caldo, la totale mancanza di alberi e l’infinita distanza diventano la nostra colonna sonora.

Un aiuto misterioso

Passato l’antico e ormai in rovina ospitale delle Briccole, inizia l’interminabile salita. L’unica pausa mentale che ci viene regalata da un essere misterioso è un contenitore di acqua fresca e un cestino di prugne, davanti a una casa. Per il resto è una lotta continua per avvicinarsi a quella rocca, che molto lentamente si rende più visibile, senza farsi mai raggiungere.

Poi fortunatamente il cielo si rannuvola e ci regala riparo dal sole e una leggera brezza.

ospitale delle Briciole sulla FrancigenaCantoniera Radicofani

Alla fine per gli ultimi 4 km tre di noi, ormai esausti dopo oltre 30 km passati a camminare, si sono comunque arresi alla fatica e hanno chiesto un passaggio per raggiungere l’ostello.

Gli ardimentosi

Siamo partiti alle 5.50 e siamo arrivati in macchina a Radicofani (oltre 800 metri di altezza) alle ore 18, mentre gli eroici cinque a piedi alle 19. L’ostello comunale ci accoglie tutti in una grande camera da 8 sotto il tetto, mentre fuori minaccia pioggia.

Radicofani

La cena, che tanto avevamo pregustato per celebrare il grande cammino, ha visto alcuni dei ragazzi quasi addormentarsi sui piatti del ristorante La Grotta, che consigliamo a chi ha il coraggio di arrivare a piedi fino a Radicofani, perché le incredibili porzioni, anche loro, sono solo per audaci commensali.

Ristorante La Grotta Radicofani

Ospitalità

Rifugio comunale “A. Gresti”, piazza A. Garibaldi 2
Tel. 331 5291556, infostelloradicofani@libero.it
Dormitorio, posto letto compresa fornitura di coperta, coprimaterasso, federa e salvietta il tutto monouso. No colazione, no cucina.
Euro 12,70 a persona.

Comments 2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.