1

Radicofani – Acquapendente


Antonio

Acquapendente Lazio

Tappa di percorso misto con asfalto e sterrato. Attenzione al traffico veicolare durante il lungo tratto sulla Cassia. Percorso alternativo che allunga di molto il percorso, ma che riduce di poco il percorso sull’asfalto.

Lunghezza della tappa: 24 km (distanza da Roma 172 km).

Dislivello totale: salita 248 m – discesa 794 m. Pendenza massima: salita 11% – discesa 21%.

Da vedere: Centeno, Ponte Gregoriano, Acquapendente.

Il dichiarato e l’effettivo

Tutti accusiamo la fatica della tappa precedente e riusciamo a partire solo alle 6.20 del mattino. La speranza è di una tappa di alleggerimento, ma lo spirito del pellegrino non smorza l’effetto dell’enorme differenza tra i km dichiarati e quelli effettivamente percorsi.

Cartelli FrancigenaFrancigena

Questa è una tappa che ci costringe a percorrere per molti tratti la nuova Cassia, sotto il sole e senza un marciapiede protettivo, con il guardrail che ci costringe a percorsi molto pericolosi quando sopraggiungono bus o camion, spesso ad alta velocità. Questo aggiunge fatica a quella enormemente accumulata nella precedente tappa per raggiungere Radicofani.

Sconfinamento

Siamo finalmente arrivati in Lazio e il paesaggio è notevolmente cambiato. Le colline sono ancora presenti, non più sotto i nostri piedi, ma dietro a noi.

confine Toscana-Lazio

Alle porte o quasi di Acquapendente, prima di un ponte, in mezzo ai prati, in uno stile che ricorda il film Monster & co., tra pupazzi di balle di fieno e porte appese colorate, sarà ancora una volta il cibo a offrirci consolazione e ristoro.

AcquapendenteAcquapendente

Arriviamo a casa

Poi ancora una salita, perché così si concludono le nostre tappe, in salita e mai brevi.

Acquapendente

Quando ormai le nostre forze sono esaurite arriviamo all’ospitale Casa San Lazzaro, in un antico convento del ‘300, e incontriamo suor Amelia e il volontari Loris e Cristina, che ci fanno vivere il piacere dell’accoglienza e dell’incontro, con una brocca fresca di acqua e due fette di limone e l’interesse per la conoscenza e l’esperienza che abbiamo fatto fino a qui. Tutto questo ci fa sentire in una casa, che puoi sentire anche come la tua e finalmente anche il riposo del pellegrino trova il suo spazio e la sua serenità.

Casa San Lazzaro AcquapendenteCasa San Lazzaro Acquapendente

Ospitalità

Associazione Casa San Lazzaro, via Cappuccini 23
Tel. 0763 730177, 339 4327383, cercam@libero.it
Letto, cena e colazione condivisa.
Offerta libera.

Comments 1

  1. non mi sembra vero : ho finalmente visto gli invisibili Michele e Giulia, complimenti e coraggio siete quasi arrivati!
    posso darvi un consiglio per superare questa angoscia della fatica fisica e dei chilometri interminabili? abbiate solo pensieri positivi , isolatevi da quelli che si lamentano in continuo , anzi invitateli a tacere oppure a parlare di ricordi belli, di esperienze suggestive, di emozioni genuine, di sogni da realizzare; perché ho imparato quando correvo in maratona e nelle corse ultra-trail in montagna che si corre con il cuore e non solo coi muscoli e il pensiero positivo supera ogni fatica.
    Cercate la forza del sorriso ad ogni passo, siete i migliori nipoti della mia vita, forza Michele forza Giulia !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.